Qualche cenno sull'argomento:

Da qualche anno a questa parte veniamo costantemente bombardati da immagini di violenza estrema, soprattutto attraverso Internet che ne permette una diffusione rapidissima e planetaria: percosse, abusi, torture, esecuzioni filmati in diretta da dilettanti privi di qualunque coscienza critica e direttamente immessi nella Rete. Qual è il confine tra diritto all’informazione e morbosità? Dopo la TV reality, siamo entrati nell’era dell’horror reality? Perché queste immagini sono così diffuse e incontrano tanto interesse in tutto l’Occidente? Quale visione dell’uomo esprimono? Cosa ci raccontano sui loro autori, su noi stessi, sull’evoluzione sociale? Michela Marzano risponde a tali interrogativi, indagando l’effetto di queste immagini di inaudita crudità che emergono da un sottofondo di odio verso se stessi e verso gli altri. Il loro drammatico effetto, ci dice, è che finiscono per neutralizzare ogni sentimento di umanità e portare una barbarie di nuovo tipo: l’indifferenza.


Informazioni bibliografiche

Titolo del Libro: La morte come spettacolo. Indagine sull’horror reality
Autore: Michela Marzano
Editore: Mondadori
Collana: Piccola biblioteca oscar, Nr. 716
Data di Pubblicazione: 19 Novembre ’13
Genere: SCIENZE SOCIALI
Argomenti: Morte Società contemporanea Mass media
Pagine: 71
ISBN-10: 880463037X
ISBN-13: 9788804630371


Acquista online